Domande frequenti

FAQs

Le protesi mammarie «scoppiano»?

Le protesi non scoppiano perché contengono gel di silicone coesivo. Le protesi che potevano “scoppiare” erano quelle che contenevano soluzione salina ma in Italia non sono più commercializzate.

Dopo una mastoplastica si può allattare?

La possibilità di allattamento dopo un intervento di mastoplastica additiva, specie se si preferisce un accesso dal solco sottomammario, è del 100%. Negli interventi che invece prevedono una riduzione del volume (mastoplastica riduttiva) o un sollevamento della mammella (mastopessi), la percentuale di possibilità di allattamento si attesta intorno all’80%.

La liposuzione è definitiva?

Lì dove si pratica una liposuzione si formerà tessuto cicatriziale che, pertanto, non verrà rioccupato da tessuto adiposo. Quindi la liposuzione è un intervento definitivo.

L’ epilazione laser/luce pulsata è definitiva?

E’ progressivamente definitiva. Il trattamento prevede più sedute a cadenza mensile con indebolimento  progressivo del pelo che si indebolisce fino a non crescere più o a crescere più sottile e morbido.

Possono esserci complicanze in chirurgia estetica?

Certo, quando c’è la parola chirurgia esiste sempre la possibilità di complicanze. L’importante è che il medico al quale ci si rivolge le conosca, le sappia prevenire, riconoscere e trattare. In medicina estetica il rischio è sicuramente minore ma comunque tutti i trattamenti, medici e chirurgici, vanno sempre eseguiti da medici qualificati.

Le protesi durano tutta la vita?

Come tutti i materiali sono soggette ad usura. Una protesi di buona qualità, però, dura molti anni.

Quale anestesia in chirurgia plastica?

L’anestesia praticata più spesso in chirurgia plastica è quella locale con o senza sedazione (blefaroplastica, liposuzione, mastoplastica additiva sottoghiandolare, etc.);  l’anestesia generale viene, invece, utilizzata per quegli interventi che prevedono una invasività maggiore (mastoplastica additiva sottomuscolare, mastoplastica riduttiva/mastopessi, addominoplastica, etc.).

Dopo il botulino peggioro?

La tossina botulinica viene utilizzata per il trattamento delle rughe del terzo superiore del viso. Ha una durata di circa 4 mesi. Al termine del suo effetto torna tutto come prima.

Il PRP quando viene utilizzato in medicina estetica?

Il PRP (Plasma Ricco di Piastine), estratto dal sangue dello stesso paziente, è ricco di fattori di crescita e, iniettato nei tessuti molli, stimola le cellule staminali con conseguente rivitalizzazione del tessuto ricevente e stimolazione dei bulbi dei capelli. Quindi trova indicazione nel ringiovanimento tissutale e nel trattamento della calvizie.

Cos’è il fotoringiovanimento?

E’ una procedura di medina estetica che viene praticata con luce pulsata e radiofrequenza e permette  la rimozione delle macchie cutanee, la risoluzione di couperose e capillari, la chiusura di pori cutanei dilatati ed il rassodamento tessutale grazie alla formazione di nuovo tessuto collagene. I distretti trattati sono il viso, il collo, il decolletè e le mani.

Le protesi sono cancerogene?

Le protesi non sono cancerogene. Sembrerebbe, invece, che le donne protesizzate si sottopongano a più frequenti controlli post-operatori aumentando, così, la possibilità di effettuare una diagnosi precoce.

Dopo un’addominoplastica si può avere una gravidanza?

Un aumento significativo del peso corporeo può pregiudicare del tutto o in parte il risultato di una addominoplastica. Qualora la paziente dovesse avere una gravidanza, dovrà tenere il peso corporeo sotto controllo.

Posso usare un filler non riassorbibile?

I fillers sono sostanze utilizzate in medicina estetica per il riempimento di solchi e rughe. Vengono utilizzati in genere filler riassorbibili (acido ialuronico, idrossiapatite di calcio) che si riassorbono completamente entro 18 mesi. I fillers non riassorbibili sono sconsigliati.

Ci sono trattamenti complementari/sostitutivi della liposuzione?

La terapia della cellulite (panniculopatia edemo-fibro-sclerotica – PEFS) è affidata alla medicina estetica. Diverse procedure, come la smooth shape, la cavitazione, l’LPG ed altre, trovano impiego nel trattamento della cellulite con l’obiettivo di riattivare il microcircolo, allontanare i liquidi in eccesso e rompere  gli adipociti. La liposuzione trova indicazione in casi selezionati ed è in genere opportuno integrarla con trattamenti di medicina estetica.

Cos’è la biostimolazione tissutale?

E’ quella procedura di medicina estetica che si propone di stimolare la produzione di fibre collagene, fibroblasti ed elastina per conferire ai tessuti un aspetto più tonico e compatto. Sono trattamenti biostimolanti le iniezioni di ac.ialuronico, il PRP, i fili di trazione in PDO, la radiofrequenza, il laser frazionato.

E’ possibile aumentare il volume mammario con il grasso?

Il riempimento delle mammelle con il grasso autologo, cioè della stessa paziente, è una procedura utilizzata più frequentemente in chirurgia ricostruttiva della mammella per migliorare il risultato estetico dopo il posizionamento di protesi o dopo ricostruzione con lembi.  In chirurgia estetica mammaria, invece, è poco utilizzato per gli scarsi risultati ed, ancora oggi, è preferibile l’utilizzo di materiale protesico.

Quale la differenza tra liposuzione e liposcultura?

La liposuzione e la liposcultura sono sinonimi dello stesso intervento chirurgico che ha la finalità di modellare piccole adiposità localizzate. La liposuzione non è un intervento dimagrante.

I fili di sospensione possono sostituire un lifting?

I fili di sospensione hanno un doppio effetto, biostimolante e tensore. Il loro effetto dura circa una anno e non sostituiscono l’intervento di lifting che, invece, ha indicazioni diverse.

Quanto tempo è necessario per rimuovere un tatuaggio?

I tatuaggi vengono rimossi con specifici laser detti q- switched. Sono necessarie più sedute con cadenza mensile. I colori più facilmente rimovibili sono quelli scuri. Per la rimozione di un tatuaggio con il laser possono essere necessari molti mesi. Esistono altre tecniche, più invasive, che permettono la loro rimozione in tempi più rapidi però non garantiscono un adeguato risultato estetico.